Arte

Arte, parola antica, che evoca al solo pronunciarla emozioni, immagini, ricordi… dal Sanscrito: Are, dal Latino: Ars, dal Greco: Τέχνη.

La parole arte nel corso dei secoli ha subito una trasformazione importante.

Nell’antichità stava a significare la capacità di fare qualche oggetto. La capacità consisteva nella conoscenza delle regole, mediante le quali era possibile produrre un oggetto. L’arte quindi come capacità di fare, l’artigiano come colui in grado di produrre.

E’ nel Medioevo che con il termine arte si indica anche la capacità dell’intelletto di produrre non oggetti, ma espressioni del sapere umano. Nascono, quindi, l’arte della dialettica, la retorica, ma anche la geometria, la musica, ecc.

Ecco che nel Rinascimento prende forma la figura dell’artista. L’artista è in grado di realizzare un’opera caratterizzata da elevati contenuti intellettuali e da una forma ricca di valori estetici.

Nell’epoca moderna, artista è chi, attraverso la proprio opera, è in grado di trasmettere un messaggio e produrre emozioni.